venerdì 19 novembre 2010

Senza di te.

Senza di te non si cucina pesce.
Senza di te niente pizza taxi e pollo taxi.
Senza di te i pomeriggi non passano mai.
Senza di te a tavola si parla solo di favole.
Senza di te esiste solo la spesa a domicilio.
Senza di te Bimba guarda i cartoni animati dopo cena.
Senza di te i bambini la sera piangono mentre io cucino.
Senza di te nessuno comunica più i risultati delle partite.
Senza di te ogni pranzo e ogni cena diventano un pic nic.
Senza di te è impossibile la raccolta differenziata porta a porta.
Senza di te dormono tutti nel nostro letto, tranne la sottoscritta (...).
Senza di te non è possibile parlare al telefono il pomeriggio (neanche con te ...).
Senza di te in casa c'è un'adulta che deve dimenticare di essere tale per giocare 24 ore su 24.
Senza di te c'è un'adulta che quando i bambini dormono e vorrebbe tornare alla sua età, è troppo stanca per essere un'adulta.
Torna a casa, Paul.
Posta un commento