lunedì 27 dicembre 2010

Vacanze a casa di Corie.

Presentarsi al matrimonio di S. e V. col mal di mare, senza aver fatto il manicure e dimenticandosi la fede al dito.
Riuscire a incontrare Amica.
Rivedere la mia città.
Dimenticare di avere una identità virtuale e un profilo in FB.
Dimenticare quale lavoro si faccia esattamente.
Dimenticare di avere un libro da leggere sul comodino.
Massacrare il fratello maggiore con battutacce al fine di farlo scendere dal suo piedistallo: tutto inutile.
Osservare con stupore che Paul ha convissuto per ben tre giorni con mio fratello (e family) senza brontolare: e questo la dice lunga sulle loro affinità.
Convincere Bimba che sì, quello zio é proprio il fratello della sua mamma. E' partita senza esserne convinta, lasciando nel dubbio anche me.
Pensare e ripensare quale sarà il regalo più adatto alle mie belle nipotine, e scoprire che Bimba ha già tutte le risposte.
Trascinare Paul nel turbillon dei regali natalizi, sopportando pazientemente le sue facce eloquenti.
Frequentare un centro commerciale.
Tentare anche quest'anno di far credere che Babbo Natale esista, nascondendo regali e conti.
Passare le giornate a dirimere le zuffe dei bambini.
Guardare Mary Poppins per la centesima volta circa. Colorare, colorare e colorare. Leggere favole, battere le mani e fare cavalluccio (spesso nello stesso momento).
Dormire nel letto singolo del soggiorno, sapendo che a metà notte Bimbo chiamerà puntuale, e che dormire con lui sarà l'unico modo per riposare fino alle 8,00.
Coccolare questa bella nipotina dagli occhi chiari, che vedo troppo poco, ma che penso spesso.
Godersi lo slow food di Nonna Uanna: non capita spesso di poter mangiare così.
Godersi il proprio papà e la sua calorosa presenza.
Chiacchierare con la sorella, senza doverla svegliare alle 8,00 del mattino.
Ascolare il cd di Nicola di Bali regalato dalla sorella più  fashion che c'é.

Partire in macchina la notte tra Natale e Santo Stefano, incastrata tra una valigia e una scatola di giocattoli, e tuttavia riuscire trovare una posizione per riposare nelle 9 ore che distano alla meta.
E sapere che tutto questo è solo la prima settimana di vacanza.