giovedì 6 gennaio 2011

Prime mache parole

Menomale che non credo troppo alla differenza di genere. Soprattutto alla tua età.

Si dice che i bambini comincino con il nome delle persone e delle cose a loro più care, e più necessarie.

Sul primo punto siamo da manuale, bimbo mio. Dici solo "mamma" e "papà".
E sul secondo, ovvero sulle cose,  che la faccenda si complica.
Essì perchè anche qui avevi cominciato secondo manuale, dicendo chiaramente "pappa".
Poi è successo qualcosa. 
In mezzo a  una innumerevole serie di suoni, la maggior parte dei quali assolutamente incomprensibili, ce ne é uno, più distinto, più preciso, più sospetto.

Avevo per la verità questo sospetto già da qualche giorno, da quando tua sorella ti ha solennemente proibito di accostarsi al suo camper di Barbie.
"Babbu, Babbu" dicevi. Ho fatto finta di niente.

Oggi, però, lo hai detto di nuovo,  e proprio mentre guardavamo "Barbie e la magia di Pegaso".
Due indizi fanno una prova.

Tua sorella subito  dopo "mamma, papà, nonni e pappa", ha detto "scarpe".
Tu hai fatto di meglio: hai detto "Barbie".