giovedì 14 aprile 2011

Stalking

Per uscire bisogna fare di soppiatto. Sperando di non essere vista.

Se per caso si trova a dormire quando torno a casa di pomeriggio, é sveglio nel giro di un quarto d'ora.

E se per caso dorme quando mi alzo la mattina alle 6, sarà sveglio alle 6,05.

Dorme tranquillo solo se é avvinghiato alla sottoscritta.

Per controllare la mia presenza ogni tanto nel sonno pizzica il collo o accarezza la guancia.

E se si accorge di essere nel suo legittimo letto invece che sul divano con la sottoscritta ...  pianti disperati.

Sta/o(????) crescendo un potenziale pericoloso soggetto maschio.

14 commenti:

Amammuzza ha detto...

hihihihi!! Conosco questa malattia...mammite acuta! Anche la mia piccola ne e' affetta.
Lei poveretta non mi vede tutto il giorno, quindi quando torniamo a casa non mi molla un attimo, vuole stare in braccio,non vuole andare neanche col papa' e se vado in bagno piange come una disperata...
Spero sia solo un periodo di passaggio.

Twins(bi)mamma ha detto...

ha già capito come va il mondo.. :)

Sunshine ha detto...

Povera te... però che carino!!!

valepi ha detto...

:D
non so... in effetti per essere un vero stalker dovrebbe mandarti messaggi standoti a distanza... mi se che lui invece ti sta appiccicato!!!
:D

Stefania ha detto...

No no... Tranquilla... è solo un figlio che ama le coccole della sua mamma... Il mio per dormire ha bisogno del contatto fisico con me... E indovina di che contatto fisico ha bisogno? Infila la mano a toccare i miei seni... Poi mi guarda è mi dice, con sguardo languido: "...bella che sei, mamma!"... però per fortuna quando ha sonno cade imbambolato per tutta la notte o quasi... e se si ritrova nel suo lettino senza il contatto fisico con me? Si alza tranquillo, senza piangere e senza fare rumore, si infila tra me e suo padre nel lettone e cerca di nuovo il suo oggetto del desiderio...

Potolina ha detto...

che tenero cucciolo!!! Pensa che il mio non piange nemmeno se vado via dalla stanza, come scrivono su tutti i manuali di puericultura!!! Dici che già non ne può più della sua mamma!?!?!? Eppure faccio di tutto per crescerlo "mammone" ;-P

LAMAMMAèSEMPRELAMAMMA ha detto...

Devo dire che leggendo i vari post sparsi nella blogosfera sulle nottate con i vostri pargoli mi fate sentire in colpa...per me la notte è sacra e ognuno nel suo letto...se si svegliano di notte senza motivo mi inviperisco. Io la notte voglio solo dormire e per fortuna loro ormai lo hanno imparato e me lo lasciano fare...ma, sarò una mamma degenere???Un bacio Corie

6cuorieunacasetta ha detto...

Allora lo sto facendo anch'io. :)

tri mamma ha detto...

e qui c'è il clone al femminile...
la differenza è che, quando vuole, apre la porta e se ne va "JIU" dalla nonna, si fa un pò di fatti suoi, torna e si riavvinghia!

the siren ha detto...

hahaha!! Nono, tranquilla, anche la mia, che è femmina, fa lo stesso!! :DDD

Corie ha detto...

diciamosi la verità inconfessabile e scorretta: é UNA VERA GODURIA!!!!

tri mamma ha detto...

SI... la nostra è una vera e propria "sindrome di Stoccolma"! ;)

Pupottina ha detto...

eehehehheheh
dolcissimo e legatissimo alla sua mamma questo bambino!

Corie ha detto...

Benvenuta Pupottina!