mercoledì 3 agosto 2011

Letture estive

L'estate in cui allattava Bimba, Corie lesse Il cacciatore di aquiloni e La masseria delle allodole.
Forse per questo ad oggi Bimba preferisce le catacombe ai Parchi di divertimento.

L'estate in cui allattava Bimbo lesse Bennett e Piccolo soldato di Dio.
E ancora non é detto, ma anche Bimbo comincia ad avere un bel caratterino.

Decisamente l'estate per Corie non é sinonimo di chick lit.
Appena comincia il caldo, la ex bibliotecaria Corie torna la secchiona liceale di un tempo che affrontava con entusiasmo lo studio delle tragedie greche.

Ora che ci penso, deve essere stata l'estate della maturità a segnare la stagione delle sue letture impegnate.

Quest'anno Corie si é regalata un bel libro sull'Olocausto, un bel mattoncino di 720 pagine, consigliato dal suo libraio, al quale per la verità lei aveva chiesto una tranquilla saga familiare. Ora si ritova invece a sognare tutte le notti gli ebrei sopravvissuti di Bolechow sparpagliati  tra l'America, l'Europa e la Norvegia. Oramai li conosce uno ad uno, ci parla quasi tutte le notti.
Non sono poi molti.
Posta un commento