venerdì 23 settembre 2011

Tra una cosa e l'altra

C'é chi lavora per la famiglia, e chi per pagare le multe.
Ultimamente non c'é bisogno che dica a quale delle due categorie Corie si sente di appartenere.

Questa volta  non si era accorta che il pass per le strisce blu le era scaduto a giugno ....

Animata dal sacro fuoco delle brave mamme, aveva preso due giorni di ferie per accompagnare Bimba a scuola i primi giorni, fermarsi un po' con lei all'asilo per conoscere la nuova maestra, passare da casa in città per vedere se avesse percaso bisogno di una rispolverata prima di tornare tutti al nido.

E naturalmente l'inserimento é durato un nanosecondo: d'altronde é il quarto anno di scuola per Bimba, non vedeva l'ora di tornarci dopo 3 mesi di vacanza,  dovevo pur aspettarmelo.
Riguardo alla casa, non riesco a capire come facciano a sporcarsi così tanto da sole.
Riguardo alla multa non ci sono parole.

Nel pomeriggio Corie e i suoi bimbi sono invitati a una merenda da un'amichetta.
Tutto bene, sembra, finché devono  tornare a casa.

Bimbo rimane chiuso in macchina. Chiavi, borsa e telefonino dentro. Tutti i finestrini chiusi.
Momenti di panico puro.

Un gentile passante, rivelatosi ben presto il sindaco di un paese nei dintorni, ha chiamato i vigli del fuoco, Paul e la polizia.
Un quarto d'ora dopo quattro omoni arancioni e giganti  (dovrebbero farci una fiction) si sono fatti largo tra la folla e hanno liberato Bimbo che piangeva spaventato.
Quando è uscito é stato accolto da un fragoroso applauso, e ha subito cominciato a fare il pagliaccio.

Tutto é bene quel che finisce bene. Danni per la macchina: deflettore rotto e sportello che non si chiude. Pazienza.

La sera una bella cena in pizzeria con gli amici. Due belle pance riempiono di argomenti e curiosità questa serata all'aperto.
Mangiare o no i crostacei in gravidanza?
La conosci anche tu quella dottoressa? Terribile, vero?
Cosa manca al corredino? Hai letto anche tu quella teoria sul sonno?
Insomma tutti i sani discorsi che le mamme animate dal sacro fuoco non vedono l'ora di fare.

peccato che nel mezzo un antipasto di salumi (che naturalmente solo io e i maschi presenti potevamo pregustare) e proprio mentre Corie si stava impeganndo pericolosamente nell'organizzazione di una cena di cucina partenopea, un turista inglese solo a tavola sia caduto, tagliandosi tutto il viso.

Ed era solo il primo giorno di ferie.

To be continued...







11 commenti:

Puffola Pigmea ha detto...

.... non ti annoi mica, neh?

Elisabetta ha detto...

Non parliamo di multe ....Anch'io penso di appartenere alla categoria degli spremuti.....bellissimo il tuo post , brava e deliziosa come sempre!

Anonimo ha detto...

Ah ah ah ah! Che sane risate tesoro...sei uno spasso. Multe? Non me ne parlare!!!Mio figlio, patentato da un anno ne ha fatte una collezione e, naturalmente chi le ha pagate? Come ti capisco!!! Bacioni! Magu. L'ago fatato di Magu.blogspot.com

El_Gae ha detto...

wow. Non c'è male come inizio. Assicurazione? Tutto a posto, si?

Madamadorè ha detto...

mi chiedevo che fine avessi fatto!

Potolina ha detto...

oh mamma! Corie hai materiale per un libro...un librone! non vedo l'ora di leggere il seguito! baci

PolvereDiStelle ha detto...

Non conoscevo il tuo blog,ma ora che l'ho scoperto,lo seguo volentieri!Se ti va di dare un'occhiata al mio piccolo mondo,sei la benvenuta!Attualmente ho un carinissimo giveaway aperto anche per te!Lo trovi qui!

pinkmommy ha detto...

ammazza che giornatine! :)

Lilybets ha detto...

Ferie movimentate allora !Io aggiungerei alle serate gravido/mamme oltre ai racconti disastrosi di parti lunghi decine di ore le malattie più inusitate che colpicono le gestanti ed i commenti acidi di amiche pseudo invidiose.In genere ordinavo l'amaro a fine serata e tutto andava giù.

Adry ha detto...

Non ti annoi mai anche te. Una bella vita movimentata direi. Ma sei sempre al passo. Brava. un bacio, buon we.

SuSter ha detto...

Povera... io credo che si nasca col gene di Ciccio-Pasticcio... ti capisco! ;D