sabato 14 gennaio 2012

un tranquillo, ordinario e memorabile giovedì

"Mamma, voglio invitare la mia amichetta ballerina a casa dopo la lezione di danza, così possiamo vedere Barbie e le 12 principesse danzanti".

l'amichetta di danza? non è quella che è anche tua compagna ? quella che ha una sorellina nella stessa classe? che ha un fratellino piccolo dell'età di Bimbo?
e se invitiamo lei non dobbiamo dirlo anche alle altre due compagne che fanno danza con te?
a conti fatti, tra amichette e rispettivi fratellini e sorelline + mamme al seguito saremo circa quattordici ...

E' martedì sera, mercoledì Corie sarà tutto il giorno in ufficio,  e così incede fiduciosa verso il frigorifero: qualcosa ci sarà pure per fare una ciambella ... ma l'unica che risponde all'oracolo è la sua eco ..
siamo solo a mercoledì e l'unica cosa che si può improvvisare è qualche pic nic alla Bratter: decisamente non è il caso di offrire croccole e bastoncini findus con contorno di crocchette al forno.
Corie non ha scelta: giovedì esce un po' prima da lavoro e si precipita a fare la spesa:
- un pacco di patatine, uno di pop corn e uno di cipster, brioscine con la nutella e infine il suo cavallo di battaglia: la margherita Buitoni (spalamata di nutella non ha rivali)

Torna a casa, cerca di spazzare nei luoghi più evidenti e ricicla un paio di tovaglie dei compleanni.
Con Bimbo al seguito accompagna Bimba in palestra, e finisce di comprare qualche succo di frutta.
Torna a casa e inforna il suo cavallo di battaglia.
Scende a prendere Bimba, sempre con Bimbo al seguito, e torna con 11 persone al seguito.

L'errore è pensare che ci sia differenza tra invitare 10 ballerine o 20 maschi scatenati.
Nessuno ha guardato "Barbie dodici principesse danzanti", ma in compenso hanno sondato perbene la morbidezza dei materassi di Bimbo e  Bimba, e ogni  piccolissimo gadget di Barbie è stato attentamente esaminato, e meticolosamente sparpagliato sotto i letti e tappeti del solotto.

Paul è rincasato alle 19,00.

Quello che è accaduto in casa Bratter dalle 17 alle 19 era stampato sulla sua faccia eloquente.


Posta un commento