sabato 12 dicembre 2015

Conto alla rovescia.

Tra una settimana si parte per l'Isola di Paul.
I bambini fanno il conto alla rovescia ogni giorno. A Bimbo veramente i conti non tornano mai (Come mai se partiamo tra 10 giorni, non ne mancano 7 alla partenza???).
Le partenze impongono delle chiusure si sa. Non si può mica andare via senza aver finito i compiti delle vacanze.
Intanto, i regali di Natale. Sembra che questa sia l'unica cosa conclusa. Manca solo di fare i pacchetti.
Albero di Natale, (ri)comprato e addobbato, almeno qui alla cittadinadimare. Bimba è ufficialmente la vetrinista di casa Bratter.
Presepe, fatto. Bimbo è ufficialmente il responsabile della posizione dei pupini.
Nel frattempo Gugu si diverte a rubacchiare palline e a spostare i pastori. Li abbiamo trovati annegati nel pozzo del presepe insieme alle pecore (...). Per fortuna Bimbo ha il senso dello humor.
C'è da consumare tutta la roba del frigo. E poichè non si butta via niente in settimana bisognerà fare un'infornata di muffin con mele e cioccolato, e forse ci uscirà anche una torta e un gateau di riso. Praticamente arriveremo all'Isola con 3 kg in più a testa e il diabete.
C'è stato il compleanno di Paul qualche giorno fa.
Corie gli ha regalato un calendario con le foto di famiglia.
Tra qualche giorno ci sarà quello di Gugu, poi quello di Corie.
Paul le ha regalato un tablet.
Ok, non è esattamente bello come avere un calendario, ma Paul, si sa, non ha fantasia, e si affida ciecamente alla lista desideri di Amazon di Corie. Per puro caso, ha trovato questo.
Rimangono la torta in classe di Bimbo, i mercatini di Natale della scuola, le recite di Bimbo e
Per fortuna la squadra di Paul sembra aver avanzato il pericolo della serie B.
Sembra preannunciarsi un Santo Natale niente male.
 Bimba, un articolo da scrivere per il notiziario della biblioteca.

.
Posta un commento