venerdì 4 marzo 2011

Déjà vu

Dopo aver chiesto un permesso per poter uscire prima, vista la catastrofe influenzale che coinvolge ben due generazioni su tre dei Bratter:

"Corie, cosa fai quando torni a casa?"
"La mamma"
"E poi?"
"La donna delle pulizie"
"E poi?"
"La moglie ... anche se non sempre mi riesce ..."
"Bene, allora dopo che hai finito di fare tutte queste cose, studiati questo bando."

Dopo l'interrogazione serrata sui miei ruoli nel mondo e nella famiglia, annuisco.
Certi soggetti non bisogna contraddirli.

Solo che il "bando" di cui parlava il mio capo era un malloppazzo di circa 20 pagine in inglese.
E non era esattamente il primo capitolo di Harry Potter.
Eccola, la  Corie liceale, alle prese con matematica e fisica.
Questo bando ha più o meno la stessa dote di attrazione.
E come allora, la liceale secchiona Corie si sente del tutto impreparata.

Ma molto, molto leggera.
Posta un commento