Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

La mia puttana francese, Gene Wilder

  Se ve lo state chiedendo, è proprio lui: si tratta del Gene Wilder (1933-2016) attore americano,  interprete tra l'altro di Frankestein Junior, e pupilla di Mel  Brooks.  Questo lungo racconto è il suo esordio letterario (prima aveva pubblicato una sorta di autobiografia pubblicata da questa stessa casa editrice) : una brillante spy story  in piena Grande Guerra. Nella scrittura n on tradisce la sua vena umoristica, leggermente geniale, perché leggero è il suo modo di trattare la guerra e l'amore. La storia è ambientata nel 1918.  P aul Peachy, un autista di treni di  Milwaukee con la passione per il teatro , decide di arruolarsi per la guerra e sbarca con il suo reggimento in Francia in pieno conflitto con la Germania. Il suo talento di attore lo salva dall'orrenda sorte cui i suoi amici ben presto vanno incontro: catturato dai tedeschi,   e  grazie alla padronanza del tedesco appreso dal nonno lituano,  si finge una spia, impadronendosi della storia e dell'identit

Ultimi post

Discorsi da dodicenni

Fantasia, Matilde Serao

Persuasione, Jane Austen

Una sposa in prova, Helen Hoang

Il veleno dinastico: genealogia di Giovanna d'Angiò

Lois la strega, Elizabeth Gaskell

Oliva Denaro, Viola Ardone

I Templari del Sud

Stormbird. La guerra guera delle rose, Conn Iggulden

Nord e Sud, Elizabeth Gaskell

Adelaide del Vasto, da contessa a regina (seconda parte)

Adelaide del Vasto, da orfana a contessa di Sicilia (prima parte)

Il ballo delle pazze, Victoria Mas