lunedì 18 gennaio 2016

Quello che non ti ho mai detto, Celeste Ng

Midwest, Maggio 1977. 
Una ragazza sedicenne viene trovata in fondo al lago.
Una famiglia come tante, all'apparenza. Lydia è la seconda di tre fratelli. La madre è americana, il padre cinese. E questo fa la differenza. 
La madre, con tanta voglia di distinguersi; il padre, con tanta voglia di integrarsi.
Una famiglia che oggi passerebbe come normale, anche in un piccolo paesino, ma non così negli negli anni '60.
Celeste Ng ci guida per mano tra i pensieri di una giovane ragazza cresciuta con la consapevolezza di essere diversa, il più delle volte additata, spesso derisa, o peggio ignorata. 

Una ragazza che sente il peso delle aspettative dei genitori, che lei ama, che sente fragili, che non vuole deludere.
Dinamiche familiari che toccano tutti noi, che non ci lasciano indifferenti, con l'aggravante della profonda solitudine.

Un giallo che scava dentro i meccanismi degli affetti familiari.
Un libro delicato, toccante, coinvolgente,  illuminante, ben scritto. Consigliatissimo.

Titolo: Quello che non ti ho mai detto
Autore: Celeste Ng
Pubblicazione: Milano : Bollati Boringhieri, 2015
Pagine:  210


Questo post partecipa alla Reading challenge LGS come libro esordio.
Posta un commento